e la chiamano estate


La sveglia. Mix di antidolorifici per affrontare la giornata. Inaspettati cambi di programma. Il traffico. Un fiume di gente fra le bancarelle del mercato. Gente che ride, compra, chiacchiera. Il caldo infernale e appiccicoso. Opinioni ottimiste  di chi guarda le cose con gli occhi e le orecchie foderate di prosciutto. Il pieno da fare. Un pranzo veloce per poi sprofondare nelle scartoffie di un lavoro che mi ha lasciato (temporaneamente dicono) col culo per terra. Ancora due ore di lavoro: vai qui, vai là, fa questo, fa quello… Vai a fare la spesa. Passa a prelevare i soldi per fare il pieno. Prepara la cena. Ritira i panni dallo stendino. Piega tutto. Annaffia i vasi. E poi ancora un tuffo nelle scartoffie inutili del lavoro.

Una giornata di insoffernza totale,  in cui  tutte le ore trascorse sembra di averle passate tuo malgrado, all’interno di un inarrestabile frullatore.

Una giornata in cui fare quel che si deve fare. Una giornata in cui la cosa ti schiaccia  e ti sbatte in faccia solo i limiti  e gli ostacoli dell’attuale situazione.

Nessun entusiasmo per questo “magico” periodo…l’estate, quella stagione che hai sempre pensato potesse regalarti belle sorprese.

Luglio col bene che ti voglio….

 

Annunci

One thought on “e la chiamano estate

  1. O mamma mia…periodo nero.Nel tuo post non c’e’ traccia di marito,figli.Loro dovrebbero(uso il condizionale)essere un approdo sicuro e felice per svagarsi dalla giornata pesante e fastidiosa.Altre volte,sempre loro,un peso da gestire al meglio….
    Io credo che in questi casi la cosa migliore sia quella dell’amarci un po’ dippiu’,amare noi stessi e i nostri bisogni.Ricaviamoci una nicchia di solitudine ai nostri piaceri,hobby(il blog e’ la mia salvezza…)e staremo meglio.Poi il periodo estivo,si sa,e’ quello che o e’ il piu’ bello perche’ vuol dire viaggi,mare,montagna,oppure e’ quello piu’ nero che vuol dire solitudine e noia.
    Forza e coraggio,spero di esser stato un po’ positivo verso il tuo stato un po’ neruccio.Ciao e …buon Luglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...