Liberiamo una ricetta: ecco la mia! #liberericette #freerecipe


Ho pensato e ripensato quale ricetta liberare…
Avrei voluto fare qualcosa di davvero particolare, ma poi ho cambiato idea.
A parte il mio tempo che scarseggia sempre, mi sono detta che forse aveva davvero poco senso liberare una ricetta complicata e laboriosa.
Lo spirito di questa bella iniziativa è condividere qualcosa che fa parte della nostra quotidianità e lasciarla volare nel web in modo che possa facilmente infilarsi nella casa di qualcuno e atterrare lì facilmente, magari diventando qualcosa che sa di casa.
La mia ricetta è semplicissima, velocissima e gustosissima.
E’ così facile che potremmo definirla la versione salata della torta allo yogurt: sia perchè lo yogurt è un ingrediente previsto, sia perchè il grado di difficoltà della sua preparazione come la suddetta torta, rasenta lo zero!
E’ ottima per accompagnare un aperitivo o per uno sfizioso spuntino.
Ma ora veniamo al dunque…


3 uova
1 vasetto di yogurt magro bianco
½ vasetto di olio di oliva
2 vasetti di parmigiano grattugiato
3 vasetti di farina 00
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per torte salate
100 gr. circa di formaggio Asiago
70 gr. di olive snocciolate
½  cipolla tritata finemente

Procedimento: sbattete le uova con un pizzico di sale, unite lo yogurt e usando il vasetto come misurino, aggiungete l’olio, il parmigiano, la farina e infine il lievito.
Tritate a rondelle le olive, tagliate a cubetti il formaggio e aggiungete al composto il tutto insieme alla cipolla.
Versate l’impasto in una teglia foderata da carta da forno o dentro alcuni pirottini (circa 12).
Infornate a 160° per circa 30 minuti.
Lasciateli raffreddare prima di servirli ed il gioco è fatto!

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

_

Liberiamo una ricetta: edizione 2013

Annunci

7 thoughts on “Liberiamo una ricetta: ecco la mia! #liberericette #freerecipe

    • mi ci è voluto un pò a capire la storia del cannibalismo 😀
      Questa ricetta è tutta per te phrolivina!
      Gli ultimi tre ingredienti comunque sono a discrezione della cuoca, puoi infilarci di tutto: io a volte metto pure la pancetta o i wurstel a cubetti… la ricetta è una di quelle che salvo gli ingredienti base, prevede l’eventuale inserimento quello che hai in cucina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...