marzo 2014


Marzo è già qui. Parevano interminabili i primi due mesi dell’anno e invece eccoci. Gli alberi, i prati, i pomeriggi più luminosi, le mattine meno buie nonchè le vetrine dicono solo una cosa: primavera. Luce, colori, calore, positivitá! Per non parlare poi di quella insana voglia di qualcosa nuovo sotto cui forse c’è un malcelato dediderio di mandare non dico tutti, ma molti affbeep e trovare qualcosa di fresco e immacolato. Tutta questione di aspettative, che insomma è anche giusto che ci siano ma che sarebbe bello anche si concretizzassero ogni tanto.
Tutti bei discorsi i miei che inevitabilmente si scontrano con la cruda e incerta realtà nonchè con la immancabile pigrizia invernale che con l’avvicinarsi della bella stagione facciamo fatica ad abbandonare.
Tutte queste righe per dire che come ad ogni inizio di qualcosa, in questo caso la primavera, io mi carico, sento di dover fare, spero di riuscire a trovare… e contemporaneamente mi preparo al nulla di nuovo. Sempre in bilico fra i mie eccessi io

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...