A Natale puoi #2

Altra sfornata, altri dolci pacchetti regalo.

chocolate chip cookies

1 cup di burro
1 cup di zucchero
2 uova
2 cucchiai di lievito per dolci
1 cup di farina
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
200 gr. di scaglie di cioccolato
210 gr. di fiocchi di avena (tostati e sbriciolati)

Cuocere a 200° per 20 minuti


N.B.: una cup corrisponde a circa 220 gr.

Annunci

A Natale puoi…

Il 21 è andato e siamo ancora tutti vivi… avevate qualche dubbio a riguardo?
Oltre ad essere sopravvissuta, io sono pure riuscita a sfornare tonnellate di biscotti, impacchettarli e  consegnarli a scuola ieri mattina.
Per la realizzazione di tutto ciò, ho pasticciata in cucina fino a notte fonda, ma ne è decisamente valsa la pena.
I miei bimbi” hanno apprezzato e ringraziato e anche gli insegnanti si sono mostrati felici.
Ho preparato dei pannosi e fragranti abbracci, riusciti solo per miracolo… Presa dalla fretta, ho seguito male la ricetta invertendo alcune dosi. Quando me ne sono accorta alle ore ventritré circa, consapevole di non aver più uova per rimediare, ho tremato di puro terrore fino al momento della prima sfornata.
Il capitolo regali si è concluso stamattina, dopo due giornate di giri convulsi in millemila negozi diversi e con la banda magnetica del bancomat usurata e fumante.
Ce l’ho fatta!  – Sospiro di sollievo –

Per chi avesse voglia di pasticciare in questi giorni di festa, ecco la ricetta dei biscotti e mi raccomando non invertite le dosi degli ingredienti!

Continua a leggere

Il 21 si avvicina e il Natale è alle porte!

Il 21 si avvicina e sarà la fine!
Non saranno i maya a distruggermi no, loro sono morti e sepolti poracci.
Venerdì 21 per me sarà il delirio.
Oltre ai vorticosi giri che dovrò fare per lavoro,  alle ore libere quasi assenti durante ogni giornata, alla casa che forse non è più posseduta (ma non voglio dirlo troppo forte), oltre allo yogurt… Si, si ho scritto yogurt è proprio così. Io per riempirmi quei dieci minuti liberi che ho al giorno ho iniziato a fare lo yogurt quotidianamente. Forse inzio a pentirmi di aver accolto nella mia casa già infestata le bestie come le chiama Lui, ovvero dei fermenti lattici non vivi, vivissimi. Insomma dicevo… oltre a gestire la mia normale giornaliera baraonda inzierò, accredito di stipendio permettendo, la mia personalissima grande corsa ai regali di Natale. Non ho idea di cosa regalare, ma soprattutto ciò che mi spaventa di più sono gli scaffali vuoti. OdddioooNonCiVoglioPensare!
Già sento il senso di vertigine che mi assale, ma non paga del tanto sbattimento che mi aspetta, ho deciso che quest’anno i pensierini che di solito faccio a chi per varie ragioni incontro ogni giorno, saranno sostituiti da dolci pacchettini. Dolci, proprio così.
Biscottosi per la precisione. Non i soliti fatti con le formine natalizie e decorati con glassa, che io tutto sto tempo per fare ghirigori non ce l’ho!
Sono molto combattuta. Non so se sfornare 2 tonnellate di cookies chips, tanto buoni e perfetti per il Natale (nei film tutti i bimbi non lasciano a Santa Claus proprio quelli insieme ad un bicchiere di latte?) o se sfornare altrettante tonnellate di abbracci, pannosamente friabili, più composti ed eleganti.
Si accettano consigli!

Coco Cookies

Ho trovato questa ricetta e sono stata colta da un’incontenibile voglia di cocco.
Il forno era tristemente spento da giorni, nella dispensa c’era la farina di cocco, perchè indugiare?

Biscottini al cocco

1 uovo
100 gr. di burro
50 gr. di zucchero semolato
50 gr. di zucchero di canna
120 gr. di cocco grattugiato
150 gr. di farina 00
½ bicchiere di latte
1 cucchiaino di lievito per dolci

Il procedimento è semplicissimo: si monta il burro con lo zucchero, si aggiunge l’uovo, poi la farina e il livieto. In ultimo il cocco e il latte. L’impasto va lasciato riposare 20 di minuti circa in frigo e poi a cucchiaiate, disposto su una teglia foderata da carta forno e infornato a 180° per circa 20 minuti ( il biscotto è cotto quando inizia ad essere dorato).
Lasciate un pò di spazio tra un biscotto e l’altro perchè durante la cottura la pasta cresce e rischiate di sfornare un biscotto unico!

coco cookies Continua a leggere